Monthly Archives: febbraio 2015

IL DISORDINE DEL MONDO

Il mondo cambia e lo fa con disordine. Dovremmo chiederci dove sta andando. Cosa c’è dietro la forza simbolica delle immagini terribili degli attentati di Parigi o delle esecuzioni dell’Isis. Interrogarci sulle contraddizioni di un multilateralismo anomalo che non funziona: geometrie del potere globale che non passano più solo dall’occidente, equilibri stravolti, nuovi muri (materiali e non solo). Cambiamenti epocali, […]

» Read more

La Camera vota per il riconoscimento dello Stato di Palestina

Dopo molti rinvii, la Camera ha finalmente approvato la mozione che impegna il Governo a promuovere il riconoscimento dello Stato di Palestina. Un atto doveroso, che segue la risoluzione del Parlamento europeo e conferma la volontà italiana di operare per una soluzione pacifica del conflitto israelo-palestinese fondata sulla convivenza di due Stati sovrani e indipendenti per due popoli. Pesa sulla […]

» Read more

Immigrazione. Beni (Pd), ottime le proposte Unhcr su asilo e accoglienza

“Sono ottime le proposte presentate oggi dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) con l’obiettivo di riformare il sistema di asilo italiano e quello dell’accoglienza”. Lo ha detto il deputato del Partito Democratico, Paolo Beni durante il convegno organizzato oggi con l’Alto Commissariato dalla Commissione Diritti Umani presso la Biblioteca del Senato. Beni mette in evidenza il fatto […]

» Read more

Non sarà una nuova guerra a fermare l’avanzata dell’Isis

La drammatica situazione della Libia sta rapidamente degenerando e nel caos che ormai governa quel Paese avanza la minaccia espansionistica dell’Is. Ancora una volta pericolosi venti di guerra rischiano di incendiare tutta l’area e coinvolgere l’Europa. È un momento cruciale, che richiede scelte ponderate e non avventate. Non può essere un nuovo intervento militare a risolvere la crisi libica e […]

» Read more

ANCORA UNA STRAGE AL LARGO DI LAMPEDUSA

Non ce l’hanno fatta, sono morti di freddo, assiderati, mentre cercavano disperatamente di raggiungere le coste italiane, probabilmente in fuga da guerre, persecuzioni e miseria. Di ora in ora il numero delle vittime è salito fra i 105 migranti che si trovavano a bordo del barcone alla deriva nel canale di Sicilia, soccorso due giorni fa dalla Guardia Costiera. E […]

» Read more

Immigrazione. Beni (Pd), ora l’Europa cambi linea, priorità è salvare vite

“Purtroppo avevamo ragione a sostenere che l’abbandono di Mare Nostrum e la sua sostituzione con Triton, arretrando per giunta il raggio d’azione a 30 miglia dalla costa, avrebbe comportato il rischio di altri naufragi. Triton non può assolvere ai compiti finora svolti da Mare Nostrum semplicemente perché non ha nelle sue regole d’ingaggio come mandato principale la ricerca e il […]

» Read more
1 2