Monthly Archives: gennaio 2017

Un anno senza Giulio, ma la verità ancora non c’è

regeni

Oggi, 25 gennaio, sono trascorsi 365 giorni esatti dal momento in cui Giulio Regeni è scomparso al Cairo per essere poi ritrovato ucciso dopo alcuni giorni. Per tutto l’anno i manifesti gialli e neri di Amnesty International hanno continuato a tappezzare i muri di scuole, università, sedi di associazioni ed edifici pubblici reclamando “Verità per Giulio Regeni”, ma purtroppo ad […]

» Read more

Una nuova legge per le ferrovie turistiche

ferrovie turistiche

É stata approvata questa settimana dalla Camera la proposta di legge contenente “Disposizioni per l’istituzione di ferrovie turistiche mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico”. Un provvedimento interessante, che punta a valorizzare e riutilizzare a scopo turistico tratte ferroviarie dismesse, stazioni e relative pertinenze. È previsto […]

» Read more

Un pilastro europeo dei diritti sociali

pilastro

Lunedì 23 gennaio mi sono recato a Bruxelles con una delegazione del Parlamento e col Ministro Poletti per partecipare alla Conferenza organizzata dalla Commissione UE sull’esito della consultazione sul Pilastro europeo dei diritti sociali. L’iniziativa, promossa nei mesi scorsi dal Presidente Juncker e dalla Commissaria agli affari sociali Thyssen, intendeva raccogliere opinioni e proposte dei soggetti istituzionali e degli attori […]

» Read more

Sull’immigrazione serve un cambio di marcia

immigrazione

Prima la morte di una giovane ivoriana e la rivolta dei migranti in un centro di accoglienza, poi le dichiarazione del Ministro dell’interno sul problema dei rimpatri hanno riacceso in questi giorni il dibattito sull’immigrazione. Tema che d’altra parte rappresenta – forse più di ogni altro – il paradigma delle contraddizioni e il banco di prova decisivo della nostra capacità […]

» Read more

Immigrazione. Beni (Pd), tenere insieme sicurezza e accoglienza

“Chiediamo al governo di perseverare nel lavoro con le istituzioni europee per affermare politiche comuni di asilo e modificare il regolamento di Dublino. Auspichiamo l’ampliamento del sistema diffuso di accoglienza in Italia con una più forte collaborazione fra tutti i livelli istituzionali e chiediamo al governo di varare strumenti utili ad incentivare l’impegno dei Comuni in tal senso e di […]

» Read more

Migranti: le molte cose da fare e quelle da evitare

cara

I gravi episodi del centro di accoglienza di Cona sono l’ennesima dimostrazione, se ancora ce n’era bisogno, di quanto sia insostenibile un modello di accoglienza basato sulla concentrazione di grandi quantità di migranti in una singola struttura. Non è umanamente accettabile ammucchiare 1.400 persone dove ce ne potrebbero stare al massimo 200, e non ha neppure una logica la scelta […]

» Read more